E la colpa è tutta di un paio di scarpe…