L’Ecuador ha autorizzato le estrazioni di petrolio dalla riserva naturale dell’Amazzonia. Lo sfruttamento della regione porterà alle casse dello Stato quasi 14 miliardi di euro, ma ambientalisti e popolazioni indigene annunciano battaglia.