Il presidente della UEFA, nonostante un passato di buoni rapporti con il più alto dirigente della massima organizzazione calcistica mondiale, lo ha chiaramente esortato a lasciare il proprio ruolo dopo gli arresti di Zurigo.