Dopo aver scontato 7 anni e mezzo di galera per associazione a delinquere, Iker Casanova continua a lottare per l’indipendeza basca, ma con toni meno violenti.