Tratto dall’omonima pièce teatrale di Laura Wade, Posh racconta della vita di un gruppo di studenti privilegiati di Oxford giunti a un bivio molto pericoloso.

Posh – che nella patria britannica si chiamerà The Riot Club – si inserisce nella scia di pellicole come The Skulls, ma beneficia di un’origine diversa, dato che è tratto dall’omonima piece teatrale della commediografa Laura Wade, che è anche sceneggiatrice del film.

L’opera, che porta la firma della danese Lone Scherfig (già autrice dei molto british An Education e One Day), uscirà il 25 settembre in Italia e si avvale di un cast composto da giovanissime promesse del cinema inglese: Sam Claflin (Hunger Games – La Ragazza di Fuoco, Biancaneve e il Cacciatore), Max Irons (The Host) e Douglas Booth (Romeo&Juliet) sono tra i virgulti più noti, mentre in campo femminile si fanno riconoscere Natalie Dormer (Il trono di spade) e Holliday Grangier (I Borgia).