La settimana prossima saranno assegnati i premi Nobel e c’è particolare attenzione a quello per la letteratura. Molti i nomi che ricorrono, alcuni scontatissimi, un favorito strombazzato dai più (il giapponese Murakami Haruki) e una outsider che – in ambienti ben informati – viene data vicinissima alla conquista del premio. Si tratta della bielorussa Svetlana Aleksievic (unico handicap, il premio dell’anno scorso ad Alice Munro: qualcuno potrebbe storcere il naso a un Nobel per il secondo anno di seguito al ‘rosa’).

Per i bookmaker, il gran favorito è il giapponese Murakami. Poi si fanno i nomi immancabili di Philip Roth, Thomas Pynchon, Cormac McCharty, Bob Dylan, Don DeLillo, Milan Kundera, Margaret Atwood il keniota Ngugi Wa Thiog’o, l’algerina Assia Djebar, Mircea Cartarescu.quanto agli italiani, si parla di Umberto Eco, Dacia Maraini e Claudio Magris.