Sono i vegetali freschi a far segnare il maggior crollo dei prezzi con un calo di oltre il 12 per cento che spinge l’intero settore alimentare verso la deflazione, mezzo punto in meno rispetto allo scorso anno.