Al via a Roma la prima udienza del maxi-processo “Mafia Capitale”, sulla grande organizzazione che avrebbe operato a Roma e nel Lazio, corrompendo politici, funzionari pubblici, amministratori. Tribunale di piazzale Clodio preso d’assalto da oltre 300 giornalisti accreditati, molti anche stranieri.La Procura ha chiesto il processo per l’ex sindaco di Roma, Gianni Alemanno, accusato nell’ambito dell’inchiesta di corruzione e illecito finanziamento. Gli inquirenti gli contestano in particolare di aver ricevuto somme di danaro in gran parte attraverso la fondazione Nuova Italia da lui presieduta, per il compimento di atti contrari ai doveri del suo ufficio. Somme che sarebbero state erogate da Salvatore Buzzi, ras delle cooperative, in accordo con Massimo Carminati, tra il 2012 e il 2014. Il tramite sarebbe stato l’ex ad di Ama Franco Panzironi.