Si sono riunite in un’associazione per chiedere protezione da soldati e polizia, accusati di violentarle e assassinarle.