Dal 2000 nei Paesi Bassi le donne in vetrina sono state regolamentate e sono soggette al pagamento delle tasse come tutti gli altri lavoratori. Il movimento femminista FEMEN si schiera fermamente contro la legalizzazione del mercato del sesso.