Dopo Napoli, anche Bordeaux sta per introdurre l’analisi del DNA per difendersi dai proprietari di cani che non rispettano le regole ed i cittadini.