Lo afferma la società, anche su richiesta della Consob, dopo l’incontro tra i vertici aziendali, i sindacati e il comitato aziendale europeo «per un primo tavolo di informazione e confronto» sul Piano per lo sviluppo 2013-2015