“Che piaccia o no ai gufi noi salveremo l’Italia tutti insieme”. “Non ci facciamo spaventare da tre fischi, abbiamo il compito di cambiare l’Italia e la cambieremo”. Così Matteo Renzi ha risposto alle contestazioni dal palco della Festa dell’Unità a Bologna, promettendo di andare avanti sulle riforme. Al suo arrivo, il presidente del Consiglio è stato contestato da un gruppo di antagonisti dei centri sociali e dei collettivi e ci sono stati scontri con gli agenti delle forze dell’ordine. Sono volate uova e altri oggetti e sono state fermate tre persone.