Il premier fu preso di mira dalla gang di Ceccherini