Dopo Nizza l’allerta è alta in tutto il mondo e il Paese che ospita le Olimpiadi non vuole lasciare nulla al caso. Esercitazioni, confronto con l’intelligence francese e addestramento dell’esercito sono all’ordine del giorno.