Le ultime volontà dell’attore americano, suicidatosi l’11 agosto scorso, sono state esaudite secondo le direttive del suo certificato di morte redatto dallo Stato della California.