La motivazione risale all’antichità