Valle d’Aosta, Campania e Basilicata saranno le prime mentre il quattro gennaio toccherà alle altre regioni italiane inaugurare la stagione dei saldi invernali. I negozianti sperano di rifarsi del magro bottino natalizio. Secondo le stime di Confcommercio gli italiani spenderanno fino a cinque virgola quattro miliardi di euro da qui a inizio marzo (ma la scadenza è anticipata tra inizio e fine febbraio nel Lazio, in Liguria, in Calabria, in Valle d’Aosta e in Puglia).