I fiori della pianta ridurrebbero del 29% il rischio morte prematura