La politica americana ha dichiarato di voler far causa alla cantante Azealia Banks, dopo aver letto una serie di tweet volgari e denigratori rivolti contro di lei.