Una missione dura, non solo a causa del freddo e dell’altitudine, ma anche della macabra visione dei cadaveri riversi lungo il cammino, così Malavath Poorna commenta la sua spedizione sul tetto del mondo.