Gli urban explorer, fotografi di luoghi interdetti, sono visitatori abituali di una clinica psichiatrica abbandonata, nella città belga di Lovanio. Tiepido l’entusiasmo dei residenti.