«Al cinema hai sempre un copione, in politica invece non c’è sceneggiatura: devi occuparti della vita reale della gente. Ogni giorno, dalla mattina alla sera, devi fare i conti con una serie di sorprese, problemi, tragedie umane, difficoltà di ogni tipo»