Sono i temi centrali di ‘Synecdoche, New York’, la pellicola di Charlie Kaufman, in cui il racconto della tormentata vita del regista di teatro Caden Cotard (Philip Seymour Hoffman) è affidata a giochi linguistici e figure retoriche come la sineddoche.