Il Presidente russo Vladimir Putin ha chiesto al Consiglio Federale del proprio Paese l’autorizzazione ad impiegare le truppe del Cremlino per un intervento militare all’estero. La decisione di Putin arriva dopo il vertice con il Presidente statunitense, Barack Obama, e dopo il discorso tenuto davanti all’Organizzazione delle Nazioni Unite sulla situazione in Siria e sulla lotta contro l’Isis.

L’intervento militare russo dovrebbe avvenire in Siria e avere come obbiettivo quello di tentare di arginare l’avanzata e la crescita dell’Isis, i combattenti jihadisti del Nuovo Stato Islamico.