Il gesto solidale ripreso da uno smartphone è diventato virale