È di oltre 3.200 morti e 6.500 feriti l’ultimo bilancio delle vittime del terremoto che sabato scorso ha colpito il Nepal. Per far fronte alla devastazione causata dal peggior sisma degli ultimi 80 anni, a Katmandu stanno arrivando da tutto il mondo aiuti e squadre di soccorso, munitedi cani addestrati e attrezzature speciali per collaborare alle ricerche. Tra i tanti Paesi della macchina della solidarietà ci è messo in moto anche Israele che ha inviato materiale, militari e personale medico.