I sopravvissuti alla strage della sala da concerti Bataclan parlano dopo quello che è accaduto a Parigi. Raccontano di un incubo, di una vera e propria carneficina fatta dai terroristi e avvenuta sotto i loro occhi. “C’erano un sacco di urla, panico, tutti si sono buttati per terra. Dopo, con fare metodico, sparavano in giro scegliendo a caso, ho visto sparare alle persone a terra. C’erano esplosioni ovunque, noi abbiamo provato a scappare, poi ci siamo trovati di fronte a un ragazzo, ma lui non ha sparato e così siamo riusciti a fuggire” ha raccontato uno dei testimoni.