Nuova strage in California; 2 killer vestiti con tute militari e armati di armi d’assalto, hanno fatto irruzione nell’Inland Regional Center, un centro per disabili a San Bernardino, circa 100 Km a est di Los Angeles, uccidendo 14 persone e ferendone almeno 17, prima di darsi alla fuga su un Suv nero.Gli attentatori sono stati inseguiti e uccisi in seguito a un conflitto a fuoco con la polizia, per le strade di Mountain view. I killer sono un uomo e una donna: Syed Farook, 28enne cittadino americano di religione islamica, ex dipendente del centro per disabili teatro della strage e Tashlim Malik, di 27 anni. Fermata anche una terza persona, la cui posizione è al vaglio.”Erano abbigliati con tute da assalto – ha spiegato il capo della polizia di San Bernardino, Jarrod Burguan – ancora non sappiamo, però, quale sia il movente di questa strage”.Si pensa che alla base dell’attacco possa esserci una lite che di recente Farook aveva avuto con i suoi colleghi del centro in cui lavorano 670 persone ma gli inquirenti non tralasciano alcuna ipotesi, compresa quella terroristica.