I due giornalisti americani uccisi in diretta tv sarebbero stati colpiti mortalmente da un collega, Bryce Williams, che avrebbe anche filmato e postato sui social il momento in cui ha sparato ai colleghi. Lui, in realtà, si chiama Vester Lee Flanagan ma aveva adottato lo pseudonimo di Bryce Williams. Il killer avrebbe anche spiegato il suo gesto: la giornalista aveva fatto dei commenti razzisti e secondo il killer, sarebbe stata assunta proprio per questo nell’emittente televisiva.

Bryce Williams, braccato dalla polizia, ha tentato di togliersi la vita dopo aver compiuto il suo gesto e adesso sarebbe in gravi condizioni. I suoi account social sono stati ovviamente oscurati dalla polizia americana ma il video è riuscito comunque ad essere visto da tantissime persone.