Il film di Damián Szifron presentato allo scorso Festival di Cannes raccoglie alcune storie di follia quotidiana, con protagonisti personaggi che perdono il controllo in un mondo sempre più assurdo e ingiusto a causa delle pressioni cui sono sottoposti.