Un nuovo attentato sconvolge la Tunisia. Questa volta, a essere presa di mira, è la località turistica di Sousse. Il bilancio, ancora provvisorio, è di una trentina di morti, in gran parte britannici e tedeschi. Il governo tunisino ha riferito che anche uno degli attentatori sarebbe morto, mentre un secondo uomo, dapprima in fuga, è stato arrestato. Ad essere stati attaccati sono due alberghi lungo la spiaggia di Sousse; il Paese è in stato di massima allerta.”Grande dolore” e “condoglianze” per ciò che è avvenuto in Tunisia” sono stati espressi dal presidente del Consiglio Matteo Renzi.