Telecom Italia si mette in evidenza a Piazza Affari con un pesante calo sui minimi storici del luglio 1997. A pesare sul titolo la pesante bocciatura da parte di Ubs. Ma anche la smentita Verizon su una presunta offerta in tandem con AT&T per acquistare la britannica Vodafone. Una smentita che chiude la porta alla possibilità di un riassetto dell’intero settore delle telecomunicazioni.