Il terremoto di magnitudo 7.8 del 14 novembre in Nuova Zelanda ha provocato l’incredibile innalzamento del fondale marino: il filmato mostra le rocce, le alghe e i gamberi che un tempo erano sommersi dalle acque.