Non ci sarà più Daniel Radcliffe, ma il sequel di The Woman in Black (sottotitolo: Angel of Death) promette ancora una volta di portare su grande schermo l’horror vecchio stile della Hammer aggiornato ai tempi moderni