Cinema corale e polifonico, ovvero quanto Paul Haggis dovrebbe conoscere meglio, visto il successo del suo film Crash – Contatto fisico e le sceneggiature per Clint Eastwood di Flags of Our Fathers e Lettere da Iwo Jima.

Di rigore allora un cast d’eccezione composto da Liam Neeson, Olivia Wilde, Adrien Brody, James Franco e Moran Atias, per un’operazione più cerebrale e meno emotiva del solito.

Il film racconta infatti tre storie diverse: quella di uno scrittore che a Parigi è alle prese con la sua nuova fiamma; a Roma invece un turista americano si innamora di una ragazza di etnia Rom e tenta di salarla, mentre a New York l’attrice Julia tenta di riottenere la custodia del figlio.