Il nuovo film di Ormanno Olmi è il malinconico racconto di un avamposto militare italiano sito ad alta quota durante la Prima Guerra Mondiale.