L’esperienza fatta a Milano “sicuramente peserà molto anche si bisogna avere sempre l’umiltà di capire che ogni realtà è diversa”. Lo ha detto Francesco Paolo Tronca, il prefetto di Milano appena scelto come commissario straordinario del Comune di Roma dopo la decadenza del Consiglio comunale della Capitale. “Bisogna fare di tutto perché questo Paese possa avere risultati più che positivi in tutte le parti del suo territorio. Ci vuole un’omogeneità che si può facilmente raggiungere con impegno, senso di responsabilità e determinazione, ma soprattutto la capacità che lo Stato oggi sa e riesce a esprimere”. Sicuramente, ha concluso, a Roma terrà “una linea di rapporti estremamente istituzionali”.