“Costruiremo una Grecia economicamente indipendente e partner allo stesso livello nell’Unione Europea e nell’Eurozona – ha detto il premier greco – Il nostro governo non ha il diritto di chiedere un’estensione del piano di salvataggio, perché non può chiedere un’estensione di qualcosa che si è rivelato sbagliato e catastrofico”