La primavera sembra sbocciare anche nell’economia in Europa. La Commissione Ue ha rivisto al rialzo le previsioni di crescita di zona area euro e in parte anche dell’Italia. Con conseguenti miglioramenti sul mercato del lavoro, dove però la disoccupazione resta elevata. Dopo molti anni di recessione finalmente anche l’Italia torna a crescere, con un Pil che quest’anno dovrebbe salire dello 0,6 per cento e poi segnare una accelerazione al più 1,4 per cento nel 2016.