È l’iniziativa lanciata dal fondatore di Facebook per risvegliare le coscienze sui disturbi come la sclerosi laterale amiotrofica. Ci si versa un secchio di acqua ghiacciata in testa e poi si posta il video sui social media.