La malattia si sta espandendo a macchia d’olio nella capitale francese e le condizioni igieniche estreme nei campi profughi stanno rafforzando l’epidemia.