La dashcam posta sul cruscotto di un’auto delle forze dell’ordine consente di vivere in prima persona la cattura di un sospetto da parte degli agenti speciali americani.