Quindici persone, tra le quali sei bambini, sono morte a causa di alluvioni improvvise, i cosiddetti flash flood, che hanno colpito lo Utah, nella parte occidentale degli Stati Uniti. Dodici delle vittime appartengono a due famiglie intrappolate a bordo di due automobili, travolte dalla furia dell’acqua nella cittadina di Hildale. Le altre tre sono state sorprese dalle improvvise inondazioni nel Parco nazionale di Zion, uno dei più famosi e visitati dello Stato.Le testimonianze degli scampati ai flash flood sono drammatiche.”C’era una quantità colossale di acqua, racconta un uomo. Potete vedere voi stessi, non avevo mai visto l’acqua arrivare fin qui”.”Non ce lo aspettavamo, non così”, aggiunge una donna.