Anche l’Ucraina celebra il V-Day, il settantesimo anniversario della vittoria sul nazismo. Kiev ha deciso di anticipare le commemorazioni per prendere le distanze da Mosca, che ha deciso di organizzare una delle più imponenti parate militari, in piazza Rossa, che la Russia contemporanea abbia mai avuto occasione di preparare. Molti leader occidentali hanno deciso di declinare l’invito del Cremlino proprio a causa della crisi con Kiev.