Una donna che si è fatta valere in mondo maschile e maschilista e che ha pagato su se stessa questo traguardo: così l’attrice descrive il personaggio che interpreta in ‘Come il vento’, ovvero una delle prime donne direttrici di un carcere. L’intervista.