I desideri del padre di Valeria, che ha voluto una cerimonia civile, sono stati rispettati e alla cerimonia di Stato sono intervenuti i rappresentanti di Islam, Cattolicesimo ed Ebraismo.