Venti di guerra o strumentale propaganda interna per rinsaldare la coesione nazionale? Il leader nordcoreano Kim Jong-un ha ordinato alle truppe di tenersi pronte alla battaglia sul confine con Seul dove la tensione militare è salita alle stelle a seguito di un duro scambio di colpi d’artiglieria tra le due Coree.Le forze armate della Corea del Sud sono già in allerta dopo l’ultimatum lanciato da Pyongyang a Seul diretto a far cessare entro 48 ore ogni propaganda bellicista lungo il tormentato confine mentre lo stato maggiore nordcoreano ha fatto sapere di essere pronto a sferrare attacchi di rappresaglia.